NUOVE INIZIATIVE E RICORDI DELLE NOSTRE ATTIVITA’

In questa sezione sono riportati, in ordine cronologico, i programmi di alcune tra le varie attività promosse dalla nostra associazione e le tracce di quanto abbiamo fatto insieme i viaggi, le visite alle mostre ed al patrimonio culturale ma anche i momenti di ritrovo per stare insieme e conoscerci meglio.

2016

vernissage fotografico Mingalarbar Myanmar

VENERDI 16 DICEMBRE ORE 17.30
Presso Torri dell’Acqua Budrio (BO)

Il principale obiettivo della nostra iniziativa è raccogliere fondi a scopo benefico. Potrete infatti sostenere il progetto statementarts.org., una Onlus di New York impegnata in Myanmar, con l’acquisto delle fotografie esposte o donando equipaggiamento fotografico usato ma in buone condizioni.

Scarica il pdf del programma

Mostra PROGETTO PRESEPE

INAUGURAZIONE GIOVEDI 8 DICEMBRE ORE 17.30
Presso la chiesa di Sant’Agata (Budrio, Via marconi 33)

Sequenza di 20 diorami che rappresentano la nascita di Gesù come punto centrale di un percorso ideale, di un progetto che va dall’Annunciazione dell’Angelo alla Vergine alla fuga in EGITTO.

Scarica il pdf del programma

2015

  Le sacre du Printemps

 
 
 

  Programma della gita a Venezia -sabato 24 ottobre 2015

Visita alla Fondazione Cini e all’isola di San Lazzaro degli Armeni

Partenza da Bologna con l’interregionale delle 8,20 e ritorno con quello delle 18,42, con arrivo a Bologna alle 19,50.
In mattinata, ci recheremo con una breve passeggiata a piedi a palazzo Cini per visitare la ricca galleria d’arte. La galleria è vicina all’Accademia, quindi chi non vuole camminare può arrivarci in vaporetto .Palazzo Cini è una raffinata casa-museo, che custodisce la raccolta d’arte antica di uno dei maggiori collezionisti del ‘900, Vittorio Cini. La collezione comprende dipinti della scuola toscana dall’ XI al XVI secolo, dipinti della scuola ferrarese del Rinascimento, sculture, ceramiche, oggetti d’arte……

Nel pomeriggio, verso le 15,30 ci recheremo con un watertaxi all’isola di San Lazzaro degli Armeni, con visita al Monastero Mechitarista.
Nel 1717 l’isola di San Lazzaro, un tempo lebbrosario della Serenissima, ( il nome le deriva da San Lazzaro mendicante, patrono dei lebbrosi) fu donata dalla Repubblica di Venezia a Mechitar e ai suoi monaci, di nazionalità armena, in fuga da Modone, ( un’importante base navale veneziana, nel Peloponneso).In breve, grazie ai monaci, l’sola si trasformò in un centro di cultura e di scienza, che mantenne in vita la lingua, la cultura, le tradizioni del popolo armeno. Mechitar fece allestire la grande biblioteca, in cui sono conservati 170.000 volumi, di cui 4.500 manoscritti arabi, indiani, egiziani….Ebbe rispetto di questa straordinaria ricchezza culturale persino Napoleone, che preservò la comunità dei monaci, in quanto il monastero fu considerato un’accademia delle scienze.

 
 
 
La sera del 12 giugno negli spazi antistanti il caffè Filopanti si è tenuta l’attesa conversazione di Maurizio Campiverdi “parlando di Expo da Londra 1851 a Milano 2015”. Erano presenti numerosi associati di Senzaconfini, il Sindaco Pierini e vari invitati. Dopo breve presentazione da parte del Presidente Caroli, Campiverdi ha svolto la sua conversazione che è stata alquanto interessante. Le sue pungenti osservazioni su difetti e pregi della manifestazione saranno particolarmente utili a chi si appresta a visitarla. Ad esempio non va assolutamente perduta l’occasione di vedere nella serata l’albero della vita, anche se Campiverdi sostiene dovesse essere molto più alto; va tenuto conto che non è necessario arrivare presto in quanto le ore dentro Expo sono faticose.
Ha poi compiuto un excursus sulle precedenti e future Expo riferendo su quanto fatto come strutture, molto, e quanto è rimasto, poco, salvo rare eccezioni come la torre Eiffel che avrebbe dovuto essere smontata dopo l’Expo di Parigi 1889.
La serata si è concluso con un “apericena” abbondante e molto gradito dai presenti.

 

 2014

  • 10 E 12 APRILE – VISITA A FERRARA
    Visita alla città degli Estensi. Dapprima (10 aprile) introduzione alla visita presso la sala “S” della Biblioteca comunale, ad opera della dr.ssa Lipparini e successivamente (12 aprile), sempre con Micaela Lipparini, visita alla città.
  • SABATO 22 MARZO – VISITA ALLA MOSTRA “VERSO MONET”
    Viaggio in pullman a Vicenza dove visiteremo, oltre alla mostra (in mattinata) anche alcuni pregevoli monumenti della città (Teatro Olimpico e Palazzo Thiene) guidati dalla dr.ssa Lipparini (al pomeriggio).
  • FEBBRAIO E MARZO – PREPARAZIONE ALLA MOSTRA “VERSO MONET”
    Biblioteca Comunale (Sala della Musica) – Via Garibaldi, 35
    La dr.ssa Micaela Lipparini , docente all’Università per Adulti “Primo Levi”, ci introdurrà alla visita della mostra che avrà luogo il 22 marzo alle ore 12,00.
    Il calendario delle lezioni è il seguente:
    5 febbraio – Ore 20,45
    5 marzo – Ore 20,45
    18 marzo – Ore 20,45
  • DOMENICA 16 FEBBRAIO  – FESTA DEL TESSERAMENTO
    Ex trattoria del Cannone . Via Martiri Antifascisti . ore 17,00

  • SABATO 15 FEBBRAIO - VISITA ALLA MOSTRA “LA RAGAZZA CON L’ORECCHINO DI PERLA”
    Palazzo Fava – Via Manzoni 2 (Bo) – ore 9,30
    Capolavoro del pittore Jan Vermeer e ad altri dipinti della Golden Age olandese (posti esauriti) 

 


ARCHIVIO 

2013

2012

2011

2010

2009